• Studio iSOS

La Sindrome Metabolica: conosciamola




La Sindrome Metabolica è un insieme di condizioni che si verificano contemporaneamente, aumentando il rischio di Diabete di Tipo 2 e Patologie Cardiovascolari. Queste condizioni includono aumento del grasso addominale in eccesso, della pressione sanguigna, della glicemia alta e livelli anomali di colesterolo o di trigliceridi.


Avere solo una di queste condizioni non significa avere la Sindrome Metabolica, ma significa comunque avere un rischio maggiore di malattie gravi. E se si sommano tre o più di queste condizioni, il rischio di complicanze come il Diabete di Tipo 2 e le Patologie Cardivascolari aumenta ancora di più.

Se hai la Sindrome Metabolica o una qualsiasi delle sue condizioni, i cambiamenti nello stile di vita possono ritardare o addirittura prevenire lo sviluppo di gravi problemi di salute.

Per questo come primo consiglio ti invito a parlane con il tuo Medico di Base.


Fattori di rischio

La diagnosi si basa sulla misurazione di alcuni semplici parametri:


  • Circonferenza vita: (>102 cm uomo o >88 cm donna)

  • Pressione arteriosa: (pressione sistolica ≥ 130 mmHg e diastolica ≥ 85 mmHg)

  • Colesterolo Hdl: (<40 mg/dl uomo o 50 mg/dl donna)

  • Trigliceridemia: (>150 mg/dl)

  • Glicemia: (>110 mg/dl)


Per la diagnosi di Sindrome Metabolica è necessaria la coesistenza di almeno tre fattori di rischio o comunque trattati farmacologicamente.

Cause

La Sindrome Metabolica è strettamente legata al Sovrappeso e all'Inattività, ed è anche collegata a una condizione chiamata Insulino-Resistenza. Normalmente, il sistema digestivo scompone i cibi di cui ci nutriamo in zuccheri, potreine e grassi. L'insulina è un ormone prodotto dal pancreas che aiuta gli zuccheri a entrare nelle cellule per essere utilizzato come combustibile.

Nelle persone con Insulino-Resistenza, le cellule non rispondono normalmente all'insulina e il glucosio non può entrare facilmente nelle cellule. Di conseguenza, il livello di zucchero nel sangue aumenta anche quando il corpo produce sempre più insulina al fine di ridurlo. Si instaura una condizione di Iperglicemia.

Le cause che determinano Insulino-Resistenza non sono del tutto note. L'origine sembra multifattoriale, con coinvolgimento di fattori genetici, etnici, e, anche in questo caso, dipendenti dallo stile di  vita.



Sintomi

La maggior parte dei disturbi associati alla Sindrome Metabolica non presenta segni o sintomi evidenti. Un segno visibile è la presenza di obesità addominale. E se la glicemia è alta, si potrebbero notare segni e sintomi del diabete, come aumento della sete e della minzione, affaticamento e visione offuscata.



Complicazioni

Avere la sindrome metabolica può aumentare il rischio di sviluppare:


  • Diabete di tipo 2. Come visto in precedenza, l'Iperglicemia derivante dall'Insulino-Resistenza può portare al Diabete di Tipo 2.

  • Patologie Cardiovascolari. L'alto colesterolo e l'ipertensione possono contribuire all'accumulo di placche nelle arterie. Queste placche possono restringere e indurire le arterie, il che può portare a un Infarto o Ictus.



Prevenzione

Un impegno costante per uno stile di vita sano può prevenire le condizioni che causano la Sindrome Metabolica. Uno stile di vita sano include:


  • Fare almeno 30 minuti di attività fisica al giorno

  • Mangiare molta verdura, frutta, proteine ​​magre e cereali integrali

  • Limitare i grassi saturi e il sale nella dieta

  • Mantenere un peso sano

  • Non fumare



Fonti:

Mayo Clinic

Fondazione Umberto Veronesi

Autore:

dott. JACOPO ZAMMARCHI D.O. MROI, M.Sc.

Osteopata e Personal Trainer

Leggi Curriculum

116 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

PRENOTA UNA VISITA

VIENI IN STUDIO

VIA XX SETTEMBRE n.9

ROVATO (BS)

campanello 057

© 2020 Studio iSOS | Via XX Settembre n.9 - 030 9176325 | Privacy